Slide Mission, Internazionale, Garanzia, Certificazione, prodotti Compatibili

EL / Esthetic Line

Estrazione del secondo premolare superiore sinistro fratturato, inserimento di un impianto convenzionale con innesto osseo e protesi a carico immediato. Riabilitazione definitiva con analisi occlusale digitale mediante T-Scan – un Case Report

Written by C-Tech Implants | Forniture e Impianti Dentali on . Posted in Casi Clinici, EL / Esthetic Line

Dott.ssa Fabrizia Luongo, Dottorato in Odontoiatria, Laurea Magistrale, Parodontologa, Roma, Italia

Introduzione
L’evoluzione dell’odontoiatria digitale e lo sviluppo del flusso di lavoro digitale si sono concentrati sulla pianificazione digitale mediante l’utilizzo di TAC Cone Beam, oltre che mediante strumenti riabilitativi digitali per unire file DICOM (Digital Imaging Communication in Medicine) e .stl (stereolitografia) per la pianificazione, l’inserimento e la riabilitazione implantare virtuali, prima dell’utilizzo reale del piano nella cura dei pazienti. I vantaggi derivanti sono una riduzione del tempo alla poltrona, un’elevata precisione e risultati estetici prevedibili, spesso con protesi provvisorie fisse immediatamente disponibili al momento dell’intervento e un conseguente elevato grado di soddisfazione da parte del paziente. Anche la scansione intraorale per creare “impronte dentali digitali” si sta diffondendo e le informazioni vengono archiviate su file in formato .stl. Queste informazioni possono essere utilizzate da un software CAD/CAM appropriato (software per la progettazione e la fabbricazione assistita da computer) per progettare e realizzare una protesi dentaria (sia mediante fresatura che mediante stampa in 3D). Un’area talvolta ignorata è l’utilizzo della tecnologia digitale nell’analisi occlusale e la regolazione dell’impianto dentale riabilitativo. Il seguente caso di studio prende in esame la gestione occlusale di un impianto inserito in maniera convenzionale.

Estrazione del premolare dopo fallimento endodontico e inserimento immediato di un impianto C-Tech Esthetic Line mediante tecnica di chirurgia guidata – un Case Report

Written by C-Tech Implants | Forniture e Impianti Dentali on . Posted in Casi Clinici, EL / Esthetic Line

Dott.ssa Fabrizia Luongo, Dottorato in Odontoiatria, Laurea Magistrale, Parodontologa, Roma, Italia

Introduzione
L’utilizzo della Tomografia Computerizzata a fascio conico (TC Cone Beam) sta diventando prassi più comune nell’implantologia odierna. Queste TAC, insieme a software sempre più sofisticati, hanno portato a una maggiore accuratezza nella pianificazione digitale e la chirurgia guidata sta venendo gradualmente adottata nella pratica medica generale. Inoltre, il piano di riabilitazione protesica può essere digitalizzato e unito ai dati delle TAC Cone Beam in un apposito software per la pianificazione. In aggiunta a questi progressi tecnologici, la progettazione degli impianti dentali ha evoluto fino a includere le ultime novità del design biomeccanico, tra cui il sofisticato profilo del filetto, il platform switching e la connessione conica cone-morse sull’interfaccia impianto-moncone. I dettagli del caso seguente riguardano sia i progressi in implantologia che quelli tecnologici.

Inserimento di un impianto C-Tech Esthetic Line mediante l’approccio di chirurgia guidata – un case report

Written by C-Tech Implants | Forniture e Impianti Dentali on . Posted in Casi Clinici, EL / Esthetic Line

Dott.ssa Fabrizia Luongo, Dottorato in Odontoiatria, Laurea Magistrale, Parodontologa, Roma, Italia

Introduzione
Negli ultimi anni sono stati fatti notevoli passi avanti nell’implantologia dentale che ha visto, nella progettazione di impianti dentali, l’introduzione di profili di filetto sofisticati che portano a una migliore stabilità primaria. Al contempo queste nuove geometrie aiutano a preservare la corticale ossea grazie alle capacità di platform-switching, progettate, ancora una volta, per ridurre la perdita ossea. Tutto questo, unito a un miglioramento delle connessioni impianto-protesi, come la connessione conica cone-morse, porta a una buona prognosi a lungo termine e a un buon risultato estetico. Contemporaneamente a questa evoluzione nella progettazione degli impianti ci sono stati notevoli progressi nelle tecnologie digitali nel campo dell’odontoiatria. Questi progressi digitali includono la TAC Cone Beam abbinata a software specifici per la progettazione in 3D, la tecnologia per la chirurgia computer assistita, la scansione intraorale in 3D per creare un'”impronta dentale digitale” e le tecnologie di stampa in 3D. Queste tecnologie digitali consentono di ridurre al minimo il numero di appuntamenti richiesti in un protocollo di trattamento tradizionale, oltre a garantire una maggiore accuratezza e saranno oggetto del presente caso di studio.

Carico immediato di un impianto con attacco conico Morse con EL C-TECH; Case report

Written by C-Tech Implants | Forniture e Impianti Dentali on . Posted in Casi Clinici, EL / Esthetic Line

Una paziente di 55 anni si è rivolta al nostro studio per una riabilitazione full mouth. Dopo l’esame clinico e una CBCT, abbiamo deciso di impiantare 4 impianti con connessione conica a cono Morse EL C-Tech nella mascella per un overdenture su barra, per ragioni economiche; era necessario estrarre tutti i denti inferiori rimasti ed eseguire l’impianto immediato post-estrazione di impianti dentali SD C-Tech. È stata praticata l’incisione completa del lembo muco-periostale, i denti sono stati estratti ed è stata eseguita un’alveotomia per disporre di un piano osseo ottimale per i mini-impianti dentali SD e ottenere una dimensione verticale maggiore per l’overdenture!

Kit di stop per frese

Written by C-Tech Implants | Forniture e Impianti Dentali on . Posted in EL / Esthetic Line, GL / Livello gengivale, MB / Monoblock, ND / Diametro stretto 3,0, News C-Tech, News Prodotti


Il nuovo kit di stop per frese è composto da una parte superiore scorrevole zigrinata in alluminio anodizzato e una base in Tekapro ( resina resistente all’autoclave). Gli stop si trovano nella base e quando la parte superiore è fatta scorrere verso la posizione di “aperto”, è possibile posizionare la fresa direttamente all’interno dell’apertura della lunghezza desiderata e inserire lo stop senza il bisogno di tenerlo o toccarlo con le dita. Quando la parte superiore è fatta scorrere verso la posizione di “chiuso” , gli stop sono fermamente contenuti nella base. Il kit è autoclavabile.

Questo kit può essere ordinato in 2 versioni:
STOPKIT00: kit vuoto senza stop
STOPKIT01: kit completo di stop

Prefooter ITA